Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Buon Gioco!!

Immagine by Valentina Bonazzi

Perché ho deciso di aprire un blog inerente al bridge?

Lo spiego in poche battute.

Ho trovato e a onor del vero mi è stato dimostrato, come nel gioco del bridge ci siano infinite analogie con le dinamiche che la vita ci propone tutti i giorni.

Difficoltà a comprendere svolgimenti, l’impegno che mettiamo nell’apprendimento, le frustrazioni per il mancato conseguimento di obiettivi che ci eravamo preposti, l’entusiasmo nel buttarsi in qualcosa di nuovo e totalmente sconosciuto. Questo e molto altro, mi ha spinto a lanciarmi in questa avventura, che alla peggio rimarrà per me un ricordo di qualcosa che ho affrontato e che mi ha divertito in una fase particolare della mia vita.

Quindi, in questo spazio non troverete consigli di gioco, o elementi che miglioreranno le performance al tavolo del bridge.

Potrete però trovare un confronto sincero su situazioni che succedono tutti i giorni, al tavolo e soprattutto spunti di riflessione da portare anche fuori, che potrebbero essere utili in entrambi i casi. Qualche input appunto per mettersi in discussione, che è la grande difficoltà di tutti noi, qualche volta in modo serio e altre volte in modo più leggero.

Affrontare difficoltà e successi che spesso appartengono a tanti in diversi ambiti, farlo insieme, vedere e sapere che qualcuno sta percorrendo la stessa strada, potrebbe essere di conforto o stimolante.

Se nel fare questo, qualcuno proverà la curiosità di avvicinarsi al gioco del bridge, tanto meglio, ma non è escluso che nei post non possano trovare spazio anche altri argomenti, altri racconti, tutto quello che io creda valga la pena di essere condiviso.

Questo è il mio gioco, e come da bambini si faceva vado in cerca di qualcuno che voglia giocare con me, nulla di più!

Classificazione: 5 su 5.

Ultime dal blog

Sogni d’oro

“Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.” Papa Giovanni Paolo II Trovo giusto approfondire o meglio completare il mio pensiero in seguito al mio ultimo articolo che parlava di fato, talenti e opportunità. Lo stimolo per farlo viene da quello che considero ormai un amico, Marcello Cominiti, che ha commentato nel suo […]

Jolly

“Fidati di tutti, ma taglia tu il mazzo.” Arthur Bloch Tra le cose che apprezzo da sempre nel gioco del bridge, c’è senza dubbio anche l’assenza del Jolly. Tralasciando che nella rappresentazione delle carte ha sempre una faccia inquietante; la sua funzione mi ha sempre infastidito, anche quando raramente mi capitava di giocare con passatempi […]

Interferenze

“Chi dice che una cosa è impossibile, non dovrebbe disturbare chi la sta facendo.” Albert Einstein Il bridge è un gioco di relazioni. Quando esaminiamo le carte della nostra mano, verifichiamo i punti e contiamo il numero delle stesse nei vari colori. Il nostro partner farà la medesima cosa e da lì in poi si […]